Thursday, January 27, 2011

Consigli fai da te per sbiancare le unghie


Questo è un post rapido per consigliarvi alcuni rimedi casalingi su come sbiancare le unghie ingiallite.
Quello che ci serve è:
  • Limone
  • Acqua
  • Olio di oliva
  • Bicarbonato
Iniziamo.

Mettiamo un po' di succo d limone su un batuffolo di cotone e strofiniamo bene. L'effetto sarà immediato.
Per rinforzare l'unghia passiamo l'olio d'oliva.

Altra soluzione è:
Prendiamo una bacinella e riempiamola di acqua tiepida, aggiungiamo il bicarbonato ed immergiamo le dita per 5-7 minuti. Asciughiamo ed osserviamo il risultato.

Friday, January 21, 2011

Gli olii essenziali


Cosa sono gli olii essenziali? Pur essendo chiamati olii la loro struttura e consistenza è ben diversa dai normali olii ai quali siamo abituati. Gli olii essenziali sono sostanze liquide di composizione assai complessa che rappresentano la parte più importante della pianta, sono presenti nei fiori, nelle foglie e nelle giovani gemme, e contribuiscono fortemente alla profumazione della pianta stessa.

Gli olii essenziali sono prodotti ottenuti per estrazione a partire da materiale vegetale aromatico, ricco cioè in "essenze". 
Vari studi sostengono che le essenze svolgano una funzione allelopatica e antibiotica.

Gli olii vengono inalati e asssorbiti dal nostro organismo il quale, a seconda del metodo utilizzato o del tipo di essenza, ha una reazione di diversa entità.
Possono essere utilizzati anche per i massaggi, mescolandoli con altri olii delicati, ad esempio l'olio di jojoba o l'olio di mandorle. Oppure possono essere inalati o inseriti nei diffusori di ambiente. In alcuni casi possono essere utilizzati anche per via orale, ma questo deve essere fatto sempre dopo un consulto medico e, in ogni caso, con molta attenzione.

L'uso senza la supervisione di un medico può essere pericoloso: l'applicazione di olii essenziali puri sulla pelle può portare a infiammazioni e lesioni della cute, la loro ingestione (a seconda del tipo di olio e della quantità ingerita) è potenzialmente mortale.


Un buon olio si mantiene abbastanza inalterato per anni, anche se in genere la maggior parte tende a perdere efficacia e aroma col tempo, a differenza del patchouli che migliora con l'età; gli agrumi resistono fino a due anni, quelli estratti da erbe e fiori dai due ai quattro anni, quelli estratti dal legno non deperiscono quasi mai.

Per quanto riguarda i prezzi, questi possono variare: si va da 8 a 25 euro, in base al tipo di olio e grandezza di boccetta. Di solito quelli più economici sono gli olii essenziali di limone e palmarosa.

Sunday, January 16, 2011

Nails Patch


Continuano i miei post sulle unghie e la loro cura e decorazione. E' la volta delle Nails Patch.

Cosa sono?
E' un adesivo colorato che si applica sull'unghia e che sostituisce il classico smalto.

Come si applica?
Basta seguire la forma dell'unghia e poggiarlo delicatamente senza formare bolle d'aria.
Se si sbaglia il posizionamento, è possibile scollare e rimettere l'adesivo.Uiltimo passaggio, tagliare l'eccesso di patch che fuoriesce dall'unghia, in lunghezza.

Quanto dura?
In media una patch applicata bene, dovrebbe durare due settimane.

Come si rimuove?
Basta un comune solvente per unghie.

Saturday, January 15, 2011

Stampante per unghie


Ecco a voi un nuovo post sulla nail art semplice e di grande effetto. Questa è la volta della stampante per unghie, ne avete sicuramente già sentito parlare.


Come funziona?
Si usa come una semplice stampante. E' dotata di un software che consente di scegliere i disegni, la forma dell'unghia, zoomare e stampare. E' dotata di un kit di cartucce contenenti smalti specifici.

Come si prepara l'unghia?
Prima di procedere alla stampa, l'unghia si prepara normalmente come una qualsiasi nail art. Prima si stende lo smalto trasparente, poi uno smalto bianco o trasparente in modo da dare una base solida per la stampa e proteggere sia l’unghia che la pelle dall’inchiostro della stampa. Infine stendere sulle unghie il gel “pre-coat” che serve come base per il disegno. 

Come si procede?
Una volta preparata l'unghia, selezionare il disegno all’interno del nostro software. Inserire le dita ed automaticamente sarà riadattata l’immagine in base alla forma delle unghie.
Fare clic sul bottone stampa e in pochi minuti le unghie sono pronte.

Come si conclude?
Applicare il gel sigillate “top nail” in modo da proteggere l’unghia stampata ed eventualemnte decorare con brillantini a piacere.

Se vi va, guardate questo video caricato su youtube che fa vedere come si utilizza la stampante.



Friday, January 14, 2011

Top coat Graffiti


Il top coat graffiti è un tipo di smalto che va molto di moda ultimamente. Personalmente l'ho visto sia della Layla che della Pupa. E' molto semplice da applicare e il risultato è davvero fantastico.

Per prima cosa bisogna stendere sull'unghia uno smalto base del vostro colore preferito e lasciarlo asciugare.
Il secondo step consiste nell'applicare sulle unghie uno strato abbondante del top coat Graffiti e aspettate poco meno di 1 minuto per avere l’effetto desiderato. Come per magia lo smalto, asciugandosi, creerà delle crepe.

Pro: non bisogna essere precise e soprattutto non bisogna aspettare tanto per vedere il risultato. 


Thursday, January 13, 2011

SmaltoGel: Gel UV in 15 secondi


Amate fare la ricostruzione unghie? Vorreste farla da sole ma non avete praticità, manualità e vi annoiate ad aspettare tanto. Su questo sito IndipendentNails ho scoperto una novità: un gel autolivellante che si può stendere come uno smalto ma che asciuga in pochissimi secondi, 15, utilizzando una normale lampada UV.
I prodotti che servono sono:
- Smaltogel Crystal , la base;
- Smaltogel Gloss, lucidante, da utilizzare alla fine;
- Smaltogel Pre liquido per sgrassare l’unghia prima di ogni applicazione;
- Smaltogel off solvente per rimuovere lo smalto gel: si immerge l'unghia in questo liquido per 2-3 minuti e lo smalto gel va via come un pellicola.
Per quanto riguarda i colori, c'è l'imbarazzo della scelta, ce ne sono una trentina!!

Makeup: Attente alle irritazioni


Truccarsi è bello, rilassante e piacevole, ma questo momento potrebbe rivelarsi un'arma a doppio taglio. Mi spiego meglio. Tutte amiamo i colori, andiamo alla ricerca delle ultime novità, ma raramente leggiamo bene le etichette. Magari arriviamo a casa, stendiamo l'ultimo acquisto sul viso e ci ritroviamo, vuoi per un'ipereattività o per un prodotto sfuggito ai controlli, con qualche irritazione, prurito o gonfiore sulla pelle.
Attualmente tutti i prodotti per makeup, in ambito europeo, sono sottoposti a rigorosi controlli: non contengono sostanze allergizzanti, metalli pesanti (cromo e nichel), paraffina. Se la nostra pelle è molto sensibile, è possibile avere reazioni irritanti anche con ingredienti ritenuti sicuri presenti nei fondotinta &co: conservanti, filtri solari, coloranti. Il consiglio che posso darvi, e che metto in atto anche io, è nel momento in cui acquistate un nuovo prodotto di controllare che sulla confezione ci sia scritto: TESTATO DERMATOLOGICAMENTE. Arrivate a casa lo stendiamo sul polso o all'attaccatura della mascella, lo teniamo per qualche ora e vediamo come si comporta, se crea prurito, rossore o è compatibile con la nostra pelle.

Per coloro che soffrono di allergie ovviamente è regola utilizzare prodotti naturali, senza alcol e profumi.

Nail art: Penna smalto


Ebbene sì, care ragazze! Se siete amanti della nail art ma non siete tanto pratiche con pennelli che sbavano e smalti che non asciugano rapidamente, questa è l'ultima novità nel campo della decorazione delle unghie. La penna smalto è proprio una penna, basta agitarla e lo smalto fuoriesce dalla punta. Può essere portata tranquillamente in borsetta, non lascia sbavature, non cola e si asciuga rapidamente.
Sbizzarritevi con i colori e la fantasia!!

Monday, January 10, 2011

Quante calorie bruciamo in casa e all'aperto?


Ogni attività ci permette di bruciare un tot di calorie. Vediamo quante riusciamo a smaltire in 30 minuti per ciascuno sport o lavoretto domestico.

  • Camminata: 100 calorie
  • Ballo: 110 calorie
  • Attività in Palestra: 120 calorie
  • Passeggiata in montagna: 120 calorie
  • Giocare a basket: 210 calorie
  • Bicicletta: 220 calorie
  • Tennis: 240 calorie
  • Pallavolo: 255 calorie
  • Nuoto: 270 calorie
  • Jogging: 310 calorie
  • Lavare i piatti: 35 calorie
  • Lavare i vetri: 50 calorie
  • Lavorare a maglia: 40 calorie
  • Camminare per casa: 50 calorie
  • Stirare: 60 calorie
  • Cucinare: 60 calorie
  • Passare l'aspirapolvere: 90 calorie
  • Lavare il pavimento: 130 calorie
  • Salire le scale: 200 calorie
  • Fare il bucato a mano: 70 calorie

Consigli per perdere peso


Dopo le feste bisogna smaltire i kg messi su fianchi e pancia. Vediamo alcuni consigli su come rimettersi in forma (Ps: mai limitarsi e seguire ciecamente i consigli trovati sul web ma consultare, in caso di patologie, un esperto).

Iniziamo dai primi. Quali evitare?  
Sicuramente carbonara, lasagne, cannelloni e condimenti con panna o formaggi, contengono circa 150 kcal in più rispetto ad un risotto o ad una pasta con le verdure.

Secondo?
Largo consumo per il pesce: orata, spada, sogliola, dentice, merluzzo.
I più grassi, invece, salmone, alici, sgombri, aringhe sono da limitare.
Le carni? Sì al filetto, costata e scaloppine.

Sì a verdure cotte o alla griglia.

Evita invece patate arrosto o fritte e verdure gratinate.
 
Niente maionese o salse ed intingoli grassi.

A colazione anziché una tazza di latte intero (60 Kcal x 100ml) bevi un bicchiere di latte scremato (ne ha la metà!). .

Uno spuntino? Scegli uno yogurt magro al naturale o alla frutta.

Per un pranzo veloce,  un panino piccolo con 4 fette di prosciutto cotto magro. Sgrassa sempre il prosciutto crudo prima di mangiarlo! Mai saltare il pranzo. Altrimenti, all'ora di cena ti sarà difficile riuscire a controllare gli eccessi di appetito. E le calorie introdotte alla sera sono più difficili da smaltire perché il metabolismo dopo le 20 rallenta.

Meglio un piatto di pasta al pomodoro (circa 420 Kcal) che uno di riso al burro e parmigiano (circa 500 kcal).

Formaggi?  Una mozzarella light ha 100 Kcal in meno di quella normale. Sì anche alla scamorza fresca.
 


A tavola bevi preferibilmente acqua. Niente bibite gassate, alcoliche o superalcoliche che rallentano lo smaltimento dei grassi.


Oltre a seguire una buona dieta, è essenziale il movimento: almeno 30 minuti di attività fisica per 3/4 volte la settimana.

Saturday, January 8, 2011

Maschera nutriente per capelli fai da te


La maschera è ottima per rigenerare capelli spenti e stressati. Se non abbiamo voglia di uscire, ne possiamo realizzare una a casa.

Ingredienti
2 mele
1 banana
2 cucchiai di miele
La mela rinforza i capelli fragili e li idrata stimolando la loro crescita, la banana li nutre e li rende sani mentre il miele per via della sua proprietà emolliente li lucida. 

PreparazioneFrulla la banana e la mela e quindi aggiungi il miele.
Poni il composto in un contenitore di vetro e amalgamalo bene.

Uso
Spalma la crema sui capelli umidi dopo aver fatto lo shampoo e lascia agire per circa 10 minuti. 
Risciacqua il tutto con acqua abbondante.

Thursday, January 6, 2011

Mela, banana, pera o clessidra?


Non stiamo parlando di macedonia!!!
Ogni donna in base alla propria conformazione e statura presenta una classica forma a pera, mela, banana o clessidra. E' tutto una questione di numeri, precisamente un rapporto tra la circonferenza del busto, girovita e fianchi. Se siete curiose di sapere a quale categoria appartenete, armatevi di un metro (da sarta) e riportate le misure (in cm) su questo sito:

http://www.calculator.net/body-type-calculator.html

Wednesday, January 5, 2011

Rimuovere il blush in eccesso


Parto facendo una piccola premessa: il blush va applicato gradualmente e prima di stenderlo va sempre scosso il pennello per eliminare il prodotto in eccesso. Detto ciò, può capitare di farsi prendere dalla fretta e applicare un pò di fard in più su uno zigomo rispetto all'altro.

Come fare per rimediare?

Semplice basta una spugnetta in lattice e della cipria color carne o leggermente bianca.

Iniziamo.
Picchiettiamo la spugnetta in lattice sul fard in eccesso, mi raccomando di non tirare ma picchiettare!!!
Vedrete che sulla spugnetta si andrà ad accumulare il blush. Quando siamo soddisfatte della tonalità raggiunta, applichiamo con il pennello la cipria, picchiettiamo sempre.

Palette rossetti: homemade


Girovagando su internet ho trovato un video realizzato da MakeupDelight2009 (Giuliana) che ci fa vedere come realizzare una palette di rossetti fatta in casa. E' molto semplice.
Occorrente:
  • rossetti
  • contenitore in plastica (magari con più celle, in base alle necessità)
  • cucchiaio in metallo
  • coltellino
  • fonte di calore
Iniziamo
Prendiamo il rossetto e con il coltellino lo tagliamo e lo mettiamo nel cucchiaio. Portiamo il cucchiaio su una fonte di calore fin quando il rossetto non si sarà completamente sciolto. Versiamo il rossetto liquido nella cella e lasciamo raffreddare.


Tuesday, January 4, 2011

Petali di Rosa: mousse profumata


E' possibile realizzare una mousse profumata per il bagno, vediamo come.
Occorrente:
  • 3 gocce olio essenziale di ylang ylang,
  • 3 gocce olio essenziale di rosa
  • 3 gocce olio essenziale di sandalo
  • 2 cucchiai di miele
  • 1 tazza di panna liquida
  • petali di rosa a piacere
Iniziamo
Mescoliamo panna e miele e aggiungiamo gli oli essenziali. Versare la mousse preparata nella vasca da bagno ed aggiungere petali di rosa.

 Buon Relax

Watsu: Shiatsu in acqua


Watsu, parola derivata dall'unione di Water e Shiatsu, è un'attività olistica che permette di coniugare benessere ed equilibrio tra mente e corpo con l'ambiente acquatico. Permette di coccolare in modo dolce tutto il corpo senza alcun tipo di stress, ottenendo, a fine seduta, una sensazione di fisico allungato, rilassato, forte e tonico. La mente sarà leggera e più propensa alla concentrazione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...