Tuesday, December 7, 2010

Come scegliere la piastra per capelli

La piastra per capelli è un accessorio indispensabile per coloro che non sono soddisfatte dei capelli naturali. Ricce e mosse, spendiamo volentieri un pò del nostro tempo per rendere il capello più liscio possibile.
Sappiamo però che il calore emanato dalla piastra non fa bene ai capelli, anzi li secca e li rovina.
Di piastre ce ne stanno tantissime sul mercato, diverse per prezzo, grandezza e caratteristiche.

Come scegliere la piastra giusta?
Prima dell'acquisto, dobbiamo valutare alcuni parametri.

Temperatura della piastra
Sarebbe utile acquistare una piastra con il controllo della temperatura: a seconda del proprio tipo di capello si usa una temperatura: più alta se i capelli sono spessi e ricci (fino a 200°C) e più bassa se i capelli sono sottili e mossi o già lisci (circa 150-180°C). Inoltre la temperatura per i ritocchi va tenuta più bassa rispetto a quando si utilizza la piastra per lisciare tutta la chioma.

Il rivestimento in ceramica
Le piastre per capelli rivestite in ceramica o in tormalina sono le migliori perchè fanno scorrere meglio la piastra sulla capigliatura, chiudono le squame del capello e distribuiscono il calore uniformemente.

La Piastra a Ioni
La piastra agli ioni rilascia una serie di particelle che rendono i capelli più morbidi e meno elettrici.

La Dimensione della Piastra
La dimensione della piastra va scelta in base al proprio gusto e alle proprie necessità: più sarà piccola e leggera, più sarà facile utilizzarla.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...