Wednesday, December 1, 2010

Il bon ton della sposa

Dopo il post dello sposo, vediamo quello che la sposa deve e non deve fare.

1. Si – La sposa entrerà in chiesa insieme al padre che le darà il braccio sinistro.
2. Si – all’abito molto curato che, con sobrietà, lasci scoperta anche la schiena;
3. Sì all’abito lungo anche al matrimonio celebrato in municipio purché di gusto semplice e raffinato;
4. Sì – ai tessuti lavorati e ricamati e alle delicatissime sfumature di colore;
5. Sì – ad una piccola e funzionale borsina, purché ci si sposi in municipio;
6. Sì – agli orecchini che illuminano il viso, piccoli, possibilmente a bottoncino o, al massimo pendenti, ma mai a cerchio;
7. Sì – all’anello di famiglia da indossare però, rigorosamente solo al ricevimento e non in chiesa, dove le dita della sposa dovranno essere fregiate solo dall’anello nuziale;
8. Sì – ad un make-up molto naturale: smalto trasparente, leggermente rosato o madreperlato (molto chic la classica unghia “alla francese”); trucco appena accennato e, soprattutto, molto naturale (evitate, il più possibile, il trucco lucido che rischierebbe, soprattutto con il caldo, di farvi assumere l’aspetto di una foca!);

9. Sì – ad un velo di abbronzatura dorata in estate;
10. Sì – ai guanti,al velo, alla stola, ad un morbido scialle, da tenere anche in chiesa durante la celebrazione del rito;
11. Sì – alle calze sempre (tranne che con i sandali aperti), anche in estate, perché simbolo di grande eleganza e sinonimo di stile impeccabile (niente paura, esistono in commercio modelli in fibre naturali e traspiranti, specifiche per la stagione estiva!);
12. No – alla scelta dell’abito confezionato dalla sarta, perché il risultato finale potrebbe risultare una delusione (meglio affidarsi ad un rinomato atelier);
13. No – al velo per la cerimonia in municipio o al secondo matrimonio;
14. No – ai bouquet a cascata se la sposa è di aspetto minuto;
15. No – ai guanti indossati durante il rito nuziale; meglio adagiarli, accanto al bouquet sull’inginocchiatoio (in chiesa), sulla sedia (in municipio);
16. No – al lancio della giarrettiera a fine cerimonia!
17. No – ai tacchi molto alti
18. No – ad un vestito con uno strascico molto lungo se non ci sono damigelle
Se la sposa indossa un abito con lo strascico molto lungo sono d’obbligo anche le damigelle. La sposa può far attendere in chiesa il futuro marito e gli invitati per un massimo di 5-10 minuti.
Fonte: matrimonio.atuttonet.it

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...