Tuesday, December 14, 2010

Massaggio snellente


Dopo i vari post sulla cellulite, parliamo del massaggio snellente.
Sicuramente il massaggio snellente è ideale per stimolare in profondità la circolazione sanguigna.
Il massaggiatore, con le sue mani, svolge un'azione d'urto contro la cellulite, drenando i liquidi in eccesso, tramite manovre specifiche che riescono a riattivare la circolazione.

Il trattamento snellente si divide in due parti.
Si comincia con le frizioni con alcune fasce elastiche: si usano fasce in cotone elasticizzato, lunghe circa un metro con due anelli di corda alle estremità che permettono di afferrarle. La prima parte di stoffa viene a contatto con il corpo è ruvida o addirittura ricoperta da uno stato di crine per un'azione più decisa. Si comincia dal collo, per arrivare poi alle gambe.

L'effetto del massaggio snellente è duplice: uno più superficiale, l'altro più profondo.
I movimenti ritmici alternati nelle due direzioni, permettono di garantire una frizione sia dolce sia intensa risvegliando il micro circolo ed esercitando sulla pelle un leggero peeling che la rende più ricettiva ai trattamenti successivi.

La seconda fase del massaggio consiste nell'applicazione di prodotti che sciolgono i grassi.
Le mani del massaggiatore si soffermano in prevalenza sulle gambe maggiormente colpite dai cuscinetti di cellulite, cosparse prima di un cosmetico a base di centella asiatica ed ippocastano, ginepro, cipresso e limone: la centella in particolare ha un'azione antinfiammatoria e sgonfiante.
Le zone interessate vengono massaggiate prima a mani nude e poi con una bacchetta di legno levigato stimolando la lipolisi e quindi il massaggio avrà un effetto snellente.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...