Wednesday, October 27, 2010

Cellulite: esercizi per eliminarla


Care amiche, oggi vorrei condividere con voi alcuni esercizi per combattere la cellulite. Diciamolo pure, tutte siamo un pochino “colpite” da questo inestetismo. La vita sedentaria é sicuramente tra le cause che favoriscono la cellulite. Il termine medico corretto è pannicolopatia edemato-fibro-sclerotica ed è un processo infiammatorio che produce trasudazione di liquidi negli spazi intercellulari e se non curata porta all'atrofizzazione dei vasi capillari e all'infiltrazione di grasso negli spazi intercellulari. Tutto ciò causa un successivo aumento di volume delle cellule adipose, la ritenzione idrica e la stasi di liquidi negli spazi intercellulari.
 Esistono tre tipi di cellulite,suddivise in base agli stadi:
Edematosa: Crea un edema cioè accumulo di liquidi ed è presente nel tessuto adiposo, soprattutto intorno alle caviglie, ai polpacci, alle cosce e alle braccia.
Fibrosa: caratterizzata da piccoli noduli e dalla classica pelle a buccia d’arancia. Dolorosa se massaggiata.
Sclerotica: i tessuti diventano duri e si producono noduli di grandi dimensioni. E’ anche molto dolorosa.
La cellulite va combattuta con 4 armi: dieta, massaggi, due litri d’acqua al giorno e attività fisica praticata regolarmente.
La ginnastica funziona solo se associata ad una corretta alimentazione: diminuire zuccheri, grassi, carboidrati e dolci, mangiare carni bianche, legumi e pesce. Abbondare con le razioni di frutta e verdura e per combattere la ritenzione idrica consumare ananas, pompelmo e frutti rossi.
In uno studio effettuato su 120 donne affette da questo inestetismo é risultato che il 79% non faceva alcuna attività fisica, quindi è inutile spendere soldi per curare la cellulite se non si fa attività fisica. L’unico rimedio “gratis” è il movimento.
Gli esercizi dovrebbero inizialmente essere finalizzati alla riattivazione della circolazione dei vasi sanguini nelle gambe e nei glutei. Sicuramente le migliori attività per ridurre la cellulite sono quelle che puntano a ridare tono ai muscoli delle gambe e che rassodano i glutei: bicicletta o cyclette, lunghe camminate per attivare il metabolismo, stepper, acquagym e nuoto.
L’attività aerobica deve comunque essere praticata per almeno 40 minuti perchè il nostro organismo inizia ad attaccare il grasso dopo circa 20 minuti.
E’ possibile anche svolgere altri semplici esercizi che aiutano nella lotta contro la cellulite. E’ importante però avere costanza e fiducia, non scoraggiamoci se dopo una settimana non vediamo i risultati sperati.
Possiamo fare slanci ed affondi verticali ed orizzontali (5 minuti ciascuno) e poi concludere con una breve corsa di 20 minuti. Dopo la corsa effettuiamo un automassaggio delle gambe, tramite creme anticellulite ricche di allantoina, soprattutto nell’interno coscia procedendo dal basso l’ alto per circa cinque minuti.
Un altro esercizio consiste nel contrarre i glutei. Potete farlo quando siete sedute, quando state lavorando, quando guidate l’auto, quando lavate i piatti, quando siete a tavola. Questo serve per sollevare i glutei, ci vuole costanza ma alla fine i risultati si vedono.
Terzo esercizio: in piedi, con una sedia sulla vostra sinistra, appoggiate la mano sinistra sullo schienale e la mano destra sul fianco destro. Contraete i glutei e sollevate la gamba destra portandola indietro. Rimanete in questa posizione per pochi secondi poi riappoggiate la gamba. Ripetete per 15-20 volte consecutive, poi cambiate gamba.
Quarto esercizio: Sdraiatevi a terra con le braccia lungo i fianchi, piegate le gambe e sollevate il bacino da terra. Rimanete in questa posizione per 20-30 secondi poi tornate nella posizione iniziale. Ripetete questo esercizio per 20-30 volte.
Quinto ed ultimo esercizio: sdraiatevi sul fianco destro, appoggiando la testa sul braccio piegato. Sollevate la gamba sinistra tesa per 20-30 volte di seguito, poi giratevi sull’altro fianco e ripetete.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...