Monday, October 25, 2010

Smagliature: prevenzione, cause e cure


Molto spesso di sente parlare di smagliature o atrofie dermo-epidermiche a strie (nome medico della patologia), problema estetico non solo per le donne ma anche gli uomini. La loro causa e’ la rottura delle fibre elastiche del derma. Tutto, quindi, dipende dall’ elasticità dell’epidermide.  Nel novantanove per cento dei casi queste cicatrici sono indelebili e purtroppo permanenti: prima appaiono rosse ma con il passare del tempo diventano bianche.
Si localizzano sull’addome, sul seno, sui glutei, sulle cosce e sui fianchi; possono manifestarsi dopo un cambiamento del corpo (adolescenza, gravidanza o dieta).
Evitarle è possibile attraverso una serie di piccoli accorgimenti quotidiani.
La prima regola è un’ idratazione costante della pelle, infatti, ma avere una pelle sempre idratata significa aumentarne l’elasticità ed in questo caso prevenire la formazione delle smagliature. Altro fattore da non sottovalutare assolutamente è il cibo, seguire una dieta sana ed equilibrata non fa bene solo al nostro organismo ma anche alla nostra pelle. Evitate dunque quelle diete che garantiscono una perdita veloce in pochissimo tempo e star attenti anche al problema opposto, cioè all’aumento eccessivo di peso, come nel caso della gravidanza, dove l’epidermide si ritrova ad una tensione eccessiva e se non adeguatamente elastica porta alle antiestetiche smagliature.
Ultima cosa, non per importanza, è praticare uno
sport che aiuta l’organismo e la pelle.


Si possono eliminare le smagliature?
Eliminarle si può con l’aiuto della chirurgia estetica.
·        Utilizzo di acidi: L’acido glicolico utilizzato per levigare l’epidermide, diminuendo in questo modo la differenza d’altezza tra la cicatrice e il derma. Occorrono da due a dieci sedute.
·        Composti pigmentanti: Pigmenti che mescolati ad alcuni acidi riescono a entrare nel derma e colorano la smagliatura. Necessitano tante sedute per un buon risultato.
·        Laser CO2 od Erbium: il laser CO2 offre maggior garanzie sulla buona riuscita del trattamento; necessita di due applicazioni lontane una dall’altra di 4 mesi circa. L’unico neo di questa terapia e’ l’arrossamento dovuto al trattamento che permane per circa 3 mesi.
 
 

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...