Monday, October 25, 2010

Denti bianchi


Le scorrette abitudini, il fumo, l’uso eccessivo, thè, caffè, vino rosso, coca cola e coloranti presenti in alcuni cibi come carciofi, carote, barbabietole rosse e liquirizia contribuiscono a macchiare i nostri denti, fino a farli ingiallire e renderli “spenti”. Per ritrovare un sorriso bianco e smagliante è possibile ricorrere a: un’ appuntamento dal dentista, limitare l’assunzione di cibi che “macchiano”, ricorrere a qualche rimedio fai da te. Da premettere che tutti i trattamenti sbiancanti indeboliscono i denti, per cui non bisogna mai esagerare e devono essere fatti solo su denti sani e senza infiammazioni gengivali.
Lo sbiancamento dal dentista si effettua con due tipi di perossidi: idrogeno e carbamide. Dosati in base alla necessità, agiscono a livello dello smalto e della dentina.



.
DENTIFRICI
I dentifrici sbiancanti, da usare quotidianamente tranne per coloro che hanno denti e gengive sensibili, contengono sostanze abrasive, come il bicarbonato di sodio, la silice e sostanze sbiancanti, come il tripolifosfato di sodio, il monofluorofosfato di sodio. La loro funzione è quella di rimuovere le macchie sui denti.



GOMME DA MASTICARE e STRISCE SBIANCANTI
Le prime saranno anche ottime, contenendo lo xilitolo, ma personalmente non ho riscontrato alcun beneficio.
Le seconde non le ho mai utilizzate, comunque sono delle strisce adesive usa e getta imbevute di sostanze sbiancanti. Essendo piuttosto piccole, devono essere ben posizionate sui denti, senza venire in contatto con le gengive.




BICARBONATO e RIMEDI DELLA NONNA
Ultimamente si sente molto parlare di questo “rimedio della nonna” per sbiancare i denti. Il bicarbonato oltre che a smacchiare i denti contrasta l’acidità creata dai batteri rendendo più difficile la formazione della placca. Per usarlo basta bagnare lo spazzolino da denti e mettervi un po’ sulle setole. Iniziare a spazzolare per un paio di minuti i denti e risciacquare la bocca. Dato che il bicarbonato consuma lo smalto è consigliato non eccedervi con l’uso.
Altro rimedio della nonna è strofinare sui denti un po’ di limone o un preparato con sale e succo di lime o alcune foglie di salvia per qualche giorno.


Alla prossima

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...