Tuesday, October 12, 2010

Come apparecchiare la tavola con gusto:evento formale e informale

Quando organizziamo una semplice serata tra amici o qualche evento importante, oltre a preoccuparci del menu da presentare, dobbiamo anche stare attenti ai dettagli. Apparecchiare la tavola con cura dimostra gusto, raffinatezza e rispetto nei confronti dei nostri ospiti. E' importantissimo che gli invitati si siedano e mangino comodamente. Come prima cosa bisogna calcolare il numero complessivo delle persone e le dimensioni del tavolo, questo per evitare scontri tra gomiti e gambe. La distanza tra i piatti deve essere di 60/70 centimetri. E' preferibile presentare sedie dello stesso tipo. Per quanto riguarda la tovaglia, deve coprire il tavolo, essere della stessa forma del tavolo, priva di increspature e quindi perfettamente stirata e pulita. Mai utilizzare tovaglioli di carta a meno che la situazione particolare ( cocktail in giardino, ecc). Sul tavolo si dispongono alla sinistra del piatto.




Occasione formale

Questo tipo di evento impone di privilegiare sulla tavola materiali nobili come l'argento, la porcellana e il cristallo e va preparata prima dell'arrivo degli ospiti.
La tovaglia deve essere bianca o avorio. Il tovagliolo va messo alla sinistra del piatto piegato a triangolo preferibilmente. I piatti vanno disposti nel seguente ordine: un sottopiatto, un piatto piano, un piatto fondo o un piatto piccolo per gli antipasti.
Le posate sempre disposte nell'ordine in cui vengono utilizzate, partendo da quelle più esterne per l'antipasto, poi quelle per il secondo e così via. I coltelli vanno a destra con la lama rivolta verso i piatti, il cucchiaio va posizionato con la parte concava in alto alla destra dei coltelli. Le forchette  vanno alla sinistra del piatto nel numero di tre ( antipasto, primo e secondo). In caso di cibi particolari (posate per il pesce) vanno posizionate ancora più esternamente. Le posate da frutta e da dessert andranno in alto al piatto.
Sistemate per primo  il coltello con la lama rivolta verso il piatto e l'impugnatura a destra poi la forchetta con l’impugnatura a sinistra e più esternamente il cucchiaio da dessert con il manico verso destra.
Posizionate i bicchieri davanti al piatto  leggermente spostati verso destra. I più vicini al piatto sono quello per l'acqua (grande) e quello per il vino rosso e dietro a quest'ultimo, la flute per lo spumante.  Sul piattino portapane, d’argento con centrino, ci saranno i panini monoporzione,collocato in alto a sinistra del piatto.

Occasione informale


Un evento informale non richiede chissà quale raffinatezza, anche se un tocco di stile non guasta. Partiamo dalla tovaglia che può essere di cotone, lino, anche a fantasie.
I tovaglioli saranno abbinati o identici  alla tovaglia. Possono essere piegati semplicemente o adagiati sui piatti o posizionati alla destra.
I sottopiatti, possono essere abbinati alla tovagliaLa posizione delle posate e dei bicchieri è identica a quella di una cena formale, per quanto riguarda il numero dei bicchieri se ne usano solamente due: uno per l’acqua e uno per il vino.
Sale, pepe ed olio, sono portati in tavola solo in presenza di pietanze da condire al momento.
Per il pane si usano cestini che possono essere di vari materiali (es. vimini).

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...