Thursday, October 28, 2010

Unghia spezzata: recuperarla

Salve ragazze, questo sarà un post veloce in cui vi spiegherò qualche trucco su come salvare un'unghia spezzata. Scusatemi in anticipo, se userò molte volte la parola "unghia" ma non riesco a trovare sinonimi :)

Partiamo col dire che le unghie crescono di 1 cm ogni 100 giorni e per le amanti della manicure perfetta quest'attesa è snervante. Se si spezza un'unghia siamo costrette, nella maggior parte dei casi, per equilibrare la situazione e per non farci male (credo che tutte abbiamo avuto l'esperienza di un' unghia attaccata al maglione o peggio ancora ai collant), a limare anche le altre unghie e ad aspettare che ricrescano.
La maggior parte delle volte l'unghia si spezza in corrispondenza della lunetta, al lato. Se è alzata, oltre il 60% dobbiamo limarla, come ho già detto prima; se invece ci accorgiamo all'inizio, possiamo "salvare il salvabile".

Personalmente conosco quattro metodi. Il primo è stendere una generosa mano di smalto trasparente per bloccare l'unghia e non farla alzare.
Secondo, utilizzare la colla per nail art e con uno stuzzicadenti cercare di incollare l'unghia alla base spezzata.
Terzo, limare l'unghia ed applicare una tip momentanea, fino alla ritrovata lunghezza.
Quarto ed ultimo metodo: utilizzare un pezzo di carte igienica e dello smalto trasparente. So, che sembra strano, ma credetemi che funziona, io l'ho provato una volta e sono rimasta soddisfatta. Logico, questa soluzione può salvarvi per una o due giorni, non di più, almeno per esperienza personale.
Allora, prendiamo un pezzo di carta igienica e separiamo le varie veline che lo formano. Tagliamo un pezzettino di velina, grande più o meno quanto il taglio sulla nostra unghia. Stendiamo lo smalto trasparente sull'unghia ed applichiamo il pezzettino di velina in corrispondenza della "crepa", ripassiamo con lo smalto trasparente per far aderire bene. Lasciare asciugare ed osservare il risultato.

 

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...